CAP 20021

Progetto CAP 20021

ENTE FINANZIATORE

Fondazione Ebbene, Comune di Baranzate e Fondazione Banca Popolare di Milano - Banco BPM

DURATA

12 mesi - da novembre 2022 a novembre 2023

PERIMETRO GEOGRAFICO

Baranzate

CAP 20021 ha l'obiettivo di sperimentare sul territorio di Baranzate una modalità innovativa di prevenzione alla povertà e all'emergenza abitativa attraverso un lavoro in rete dei servizi del territorio, Associazione La Rotonda e Caritas parrocchiali. Il programma prevede di costruire un capitale di attivazione personale, disponibile per la comunità di Baranzate composto da risorse economiche e opportunità formative/educative/culturali, di inclusione lavorativa e di intervento sanitario utile per il contrasto alla povertà materiale.

Il progetto deve il suo nome al codice di avviamento postale di Baranzate, ma ne reinterpreta il significato dell'acronimo trasformandolo in Capitale di Attivazione Personale, una semplice sigla capace però di nascondere un modus operandi ribaltato: provare a trattare il tema povertà mettendo temporaneamente tra parentesi l'erogazione di servizi e sostegni e organizzando invece un intero contesto di risorse perché diventi abilitante per coloro che richiedono aiuto.

Il capitale di attivazione personale che vogliamo costruire si compone di più azioni, allargate all'intera comunità finalizzate ad erogare risorse attraverso però la riattivazione degli individui e della loro possibilità di azione:

  1. Capitale per pagamento bollette/affitti/rate;
  2. Capitale per formazione ed educazione;
  3. Capitale per inclusione lavorativa;
  4. Accesso a microcredito;
  5. Capitale di Accesso a cure mediche e farmaci;
  6. Capitale per acquisto della prima casa e tutoring per partecipazione alle aste.

La sperimentazione di questa modalità di lavoro sarà accompagnata dalla creazione di un fondo, che permetterà alle famiglie beneficiare di ricevere sostegno nel mantenimento della propria abitazione, previo accordo e sottoscrizione di un progetto personalizzato caratterizzato anche dalla ricomposizione/integrazione delle risorse che tutti i soggetti coinvolti metteranno a disposizione. L'idea alla base di questa sperimentazione è lavorare per un progressivo allargamento del fondo in modo da renderlo più consistente e stabile nel tempo, anche attraverso il coinvolgimento di nuovi donatori, che accolgano la sfida di questo progetto innovativo di prevenzione e contrasto alla povertà rimettendo al centro del percorso di autonomia il singolo beneficiario.

Se sei interessato a sostenere questo progetto, scrivici a sostenitori@larotonda.org.